Alla ricerca della fresatrice perfetta!

Avere una fresatrice come fedele alleata nel laboratorio fa la differenza, perché accontentarsi quando puoi avere la migliore in termini di benefici/costo per il tuo laboratorio?

HubSpot Video

 

Vediamo prima, però, perché risulta cruciale oggi avvalersi dell’aiuto di una fresatrice: una macchina dotata di utensili, tipicamente frese, che attraverso una tecnologia definita sottrattiva e grazie all’utilizzo del software CAD CAM (leggi il ns articolo Come scegliere il migliore software CAD CAM) è in grado di scolpire diversi materiali grezzi, come titanio, ceramiche, resine, cromo-cobalto e zirconia.

Perché la fresatrice è un’indispensabile alleata in laboratorio?

Rappresenta un’evoluzione per l’odontotecnico che riesce a realizzare lavorazioni con facilità senza affidarsi a figure esterne, ottenendo così un significativo vantaggio competitivo (scopri l’importanza di avere un Laboratorio Odontotecnico digitalizzato).

I benefici che apporta nella realizzazione di protesi dentali rispetto a modalità più prettamente tradizionali sono, dunque, molteplici.

Innanzitutto grazie all’evoluzione tecnologica degli ultimi anni è possibile ottimizzare la produttività. Migliora anche l’efficienza delle attività aumentando la velocità di esecuzione di ogni singola lavorazione; è possibile ottenere, inoltre, lavorazioni ad alta precisione.

Si tratta, quindi, di una tecnologia altamente innovativa che garantisce risultati di alta qualità (estetica e non). Scopri come scegliere la migliore fresatrice per il tuo laboratorio nel prossimo articolo!

fresatrice per laboratorio digitale

 

Ritorno dell’investimento garantito!

Un atteggiamento aperto all’innovazione che si traduce nella crescita della produttività e nel miglioramento dell’efficienza, permettendo all’odontotecnico di crescere professionalmente e di acquisire nuovi clienti

Tutto questo è possibile anche grazie alla possibilità di personalizzare le attività che la fresatrice deve eseguire per il raggiungimento del risultato desiderato e alla gestione dell’intero flusso di lavoro dalle fasi CAD al CAM.

Inoltre, gli attuali incentivi fiscali dell’Industria 4.0 garantiscono un ritorno dell’investimento dal 50% fino al 95%.